mercoledì 11 aprile 2012

IL GLICINE

Pianta rampicante originaria della Cina e Giappone, alta fino a 10 m. All'inizio della primavera offre una fioritura bianca, rosa o viola, con piccoli fiori riuniti a grappoli. Dopo i fiori seguono baccelli legnosi, che contengono i semi tossici.POTATURA
Essendo rampicante produce rami molto lunghi, che vanno cimati per tutto il periodo vegetativo; è consigliato sfoltire la pianta subito dopo la fioritura.
ESPOSIZIONE
Il glicine ama le posizioni soleggiate per tutto l'anno. In inverno è meglio proteggerla dalle gelate persistenti.
ANNAFFIATURA
Questa pianta necessita di molta acqua durante l'estate. Con l'arrivo dell'autunno diminuire la quantita cercando di tenere sempre umido il terreno.
MOLTIPLICAZIONE
I semi freschi possono essere piantati in primavera, ricordando che le piante fioriscono dopo 5-6 anni. Per avere una fioritura già l'anno successivo utilizzare la tecnica della margotta.
PARASSITI E MALATTIE
Attenzione alla cocciniglia, che attacca i germogli. Spesso il glicine viene attaccato dalla muffa grigia e dall'oidio, che rovinano i fiori completamente.
Nella foto vedete il glicine nel mio giardino è fiorito da pochi giorni, infatti i fiori stanno ancora ad aprirsi, ma è cosi bello... Me lo guardo ogni giorno.